LE DOLOMITI ABBRACCIANO I DIRITTI UMANI

Image

All'Alpstation Lavaredo il report della grande azione del 13 settembre con Bill Shipsey

«Domenica 13 settembre, 6.000 persone, insieme, stringono in un abbraccio i diritti umani. Nella terra di frontiera dove 100 anni fa gli uomini combattevano la Grande Guerra, oggi 6.000 persone e 12.000 mani si incontrano per proteggere ogni donna, ogni uomo, ogni bambino che ancora oggi è violato nei propri diritti. Sono diritti fondamentali, senza i quali gli esseri umani quasi non sono più umani: il diritto alla protezione, alla libertà di espressione, il diritto al cibo, il diritto alla salute, il diritto all’istruzione, il diritto alla pace. Sono diritti cui si dedicano con ogni energia, da sempre, gli organizzatori dell’evento: Insieme si può, Amnesty International e Art for Amnesty».

Mente e organizzatrice del grande evento - sostenuto da testimonial molto importanti, nazionali e internazionali - è Tatiana Pais Becher, project manager per "Art for Amnesty" e sorella del nostro Giuseppe Pais Becher, direttore dell'Alpstation Lavaredo.

Il momento culminante della chiusura dell'abbraccio della grande Catena Umana è previsto per le ore 12 quando sulle Tre Cime saranno accesi dei fumogeni rossi dal gruppo di The Sad Smoky Mountains (Tibet 2008).

Montura dà appuntamento a tutti gli amici-attivisti dei diritti umani non solo domenica 13 settembre, ma anche lunedì 14 settembre alle ore 18, quando il fondatore di "Art for Amnesty", Bill Shipsey, insieme agli amici-attivisti racconterà la giornata di domenica, proprio nella bellissima sala conferenze dell'Alpstation Lavaredo.

INFO >> dolomitidirittiumani.org