Montura

 

CINEMA

LA PELLE DELL'ORSO

Dall'omonimo libro di Matteo Righetto

Image

Anni Cinquanta. In un villaggio nel cuore delle Dolomiti vivono Domenico, un ragazzino sveglio ma introverso, e il padre Pietro, un uomo consumato dalla solitudine e dal vino, che per campare lavora alle dipendenze di Crepaz. Il rapporto tra padre e figlio è aspro e difficile, i lunghi silenzi li hanno trasformati in due estranei. Una notte la tranquillità della valle viene minacciata dal diaol, il diavolo, un orso vecchio e feroce che ammazza una vacca dentro una stalla. La comunità è in preda a un terrore superstizioso e non ha la forza di reagire. Una sera all’osteria in uno scatto d’orgoglio, Pietro lancia una sfida a Crepaz: ammazzerà l’orso in cambio di denaro. La sfida viene raccolta tra le risate e lo scetticismo generale. È l’occasione che Pietro aspettava da tempo, il mattino dopo, senza dir nulla a nessuno parte per la caccia. Domenico lo viene a sapere e decide di seguirlo. A sua volta abbandonerà la sicurezza del paese per avventurarsi verso l’ignoto. Padre e figlio si immergono nei boschi, sempre più a fondo, fino ad esserne inevitabilmente trasformati. A poco a poco si riavvicinano, si riconoscono e il muro che li separava si sgretola nell’immensità della natura. vedi scheda >>>

continua >>>

SOLO DI CORDATA - ESPLORANDO RENATO CASAROTTO

Image

     Un fedele ritratto filmico del fortissimo alpinista solitario che, ripercorrendo le sue più famose imprese e grazie a preziosi materiali di repertorio inediti uniti alla voce dei suoi più intimi amici e compagni di cordata, racconta, con pensieri e voce dello stesso Casarotto, la ricerca umana celata dietro l'esigenza dell'azione alpinistica, immersa nella natura selvaggia.      Una raccolta di immagini e pensieri sconosciuti che gettano luce sulla complessità umana e la molteplice volontà di un uomo che ha compiuto imprese straordinarie, molte delle quali ancora oggi insuperate e mai ripetute.      L'esperimento umano “di uno dei più puri e meno celebrati alpinisti di tutti i tempi” svela che cosa succede all'animo umano quando, entrando in solitudine nella primordialità del mondo naturale, esso incontra l'origine. vedi scheda >>>

continua >>>

ILMURRÁN - ENCHIKUNYE - MAASAI IN THE ALPS

Image

Una giovane ragazza Maasai raggiunge una “bergera” (pastora di pecore) sugli alti alpeggi delle Alpi Marittime. Due donne lontane tra loro per colore della pelle, età anagrafica e lingua hanno vissuto insieme una stagione d’alpeggio, condividendo il duro lavoro, raccontandosi le loro storie. La montagna intorno a loro pare trasformarsi in un deserto verde in cui è possibile incontrare vite separate, legate insieme da un tempo ancestrale. Lontano da ogni confine, la comunicazione diventa una questione naturale. vedi scheda >>>

continua >>>

VINO DENTRO

Image

Un noir “trentino” sui generis, surreale, onirico e percorso da una vena leggera di ironia. Con un cast di tutto rispetto: Giovanna Mezzogiorno, Vincenzo Amato, Lambert Wilson, Pietro Sermonti e Daniela Virgilio. Tutto ha inizio con un goccio di Marzemino, vino tipico di Trento citato anche nel Don Giovanni di Mozart: il primo assaggio di vino della vita, per il bancario Giovanni Cuttin. A offrirlo, un misterioso “Professore”. Una folgorazione: da quel momento cambia tutto. Giovanni vive per il vino e in poco tempo da modesto impiegato diventa direttore, scopre il successo con le donne, tanto da infrangere la fedeltà alla moglie e diviene il più stimato esperto enologico in Italia. vedi scheda >>>

continua >>>

IO SONO LI

Image

Quasi Il Milione di Marco Polo, ma al contrario. Dall'Estremo Oriente alla Laguna, seguendo non più le rotte commerciali per esplorare e scambiare merci, ma le assai meno affascinanti direttrici contemporanee dell'emigrazione, per sopravvivere. Nel film di Andrea Segre, la giovane madre cinese Shun Li lavora in un laboratorio tessile della periferia romana, per ottenere i documenti e riuscire a far venire in Italia il figlio di otto anni. All’improvviso deve trasferirsi a Chioggia, la piccola città-isola della laguna veneta, per lavorare come barista in un’osteria. vedi scheda >>>

continua >>>

ALPI

Image

Montagna, XXI Secolo. Lungi dall'essere luoghi di eremitica lontananza dal “mondo” oggi le cime sono – a modo loro - specchio delle trasformazioni globali, sociali, economiche e culturali in corso. A volte addirittura laboratorio. La loro mole enorme e statica, antica come le radici della Terra, non deve ingannare: succede molto e succede in fretta anche sui monti, ai giorni nostri. A volte succede troppo e troppo in fretta. Da questo punto di vista le Alpi, condivise da ben otto Paesi, alcuni tra i più progrediti e avanzati del mondo, rappresentano in un certo modo un laboratorio. Di nuovi modelli economici e turistici, d'immigrazione e integrazione (frontiera e passaggio lo sono sempre state), di sviluppo ora sostenibile, ora violento e invasivo. vedi scheda >>>

continua >>>

AL DI LA' DELLE NUVOLE

Image

Oltre le nuvole, perché il bisogno può albergare anche più in alto. Per esempio in Nepal. Una terra da cui Fausto De Stefani, alpinista italiano tra i più celebri al mondo, conquistatore di tutti gli Ottomila, ha preso tanto, secondo lui. In termini di gratificazione sportiva ma anche di crescita personale e spirituale. E, arrivato a cinquant'anni, ha deciso di restituire qualcosa. Tra le tante necessità della gente che popola i versanti delle Montagne Sacre ha scelto l'istruzione e la formazione, alla base di ciascuna società e di ogni prospettiva di sviluppo. vedi scheda >>>

continua >>>