Montura

 

ERRI DE LUCA INCONTRA AMATRICE

Il nuovo evento di Montagne in Movimento del CAI di Amatrice

Nell’ambito del programma “Montagne in Movimento”, il 4 novembre alle ore 16 presso la Sala Comunale Area del Gusto di Amatrice si terrà il secondo atteso evento di cultura del CAI di Amatrice, patrocinato dal Comune e dalla Biblioteca cittadina.

Dopo il grande successo di Mauro Corona che è ritornato ad Erto in Friuli custodendo nel cuore un pezzetto di Amatrice accanto ai suoi ricordi della tragedia del Vajont, sarà la volta di un altro celebre scrittore e arrampicatore di montagne, Erri De Luca, napoletano e suo grande amico.

Il tema della serata è particolarmente suggestivo: sfrattati, migranti e ritornanti. Persone in movimento quindi, persone che sono state sfrattate a forza dai terremoti che hanno distrutto le loro case, che sono migranti perché costretti a scappare da guerre, o sono spinte altrove per cercare lavoro all’estero.

Nel corso dell’evento Erri De Luca incontrerà ad Amatrice un centinaio di studenti venuti apposta per porre domande allo scrittore dopo la lettura di suoi libri e racconti grazie al progetto didattico “Adotta uno scrittore”. Durante la mattinata gli studenti del Liceo Artistico di Rieti consegneranno ai loro coetanei di Amatrice i lavori progettati per decorare le aule scolastiche (progetto “Décor Amatrice”, con il sostegno della Fondazione Varrone e la collaborazione della Regione Lazio). Erri De Luca reciterà nel corso della serata, sostenuta da Montura e Reale Mutua, “Mare nostro che non sei nei cieli”, quella struggente preghiera laica che in televisione e sul web ha commosso e disarmato tutti.

Entrata libera fino ad esaurimento posti; prenotazioni a eventi@caiamatrice.it

Di Ines Millesimi