Montura

 

Protagonisti del progetto L'Altro Versante | 3

Montura presenta il fotografo Luciano Gaudenzio

È passato un anno dall’inizio della collaborazione tra Montura e L’Altro Versante

Nei mesi scorsi vi abbiamo presentato, attraverso i suoi scatti, il primo fotografo del gruppo, Bruno D'Amicis. Vi abbiamo parlato anche di Maurizio Biancarelli e oggi vi presentiamo l'ultimo membro del gruppo: Luciano Gaudenzio.


LUCIANO GAUDENZIO

Luciano Gaudenzio ci parla del suo lavoro di fotografo come l’ultimo stadio di un’evoluzione nata tantissimo tempo fa.

Da sempre è stato affascinato dalla Natura. Anche per lui le esperienze vissute da bambino sono state una fortuna: l’acqua, il respiro del bosco, i suoni degli animali. Ricordi splendidi di lunghe estati passate in montagna a camminare lungo i sentieri che percorrono le foreste di Tarvisio, al confine con la Slovenia. O ancora, non dimentica quanto fosse ammirato e impaurito, ma profondamente emozionato, quando i genitori lo portavano in Val Cellina, lungo la vecchia strada che percorre l’omonima forra. Quella strada che sembrava pericolosissima, lambiva a pochi centimetri un ciglio che si perdeva in un buio profondo di roccia e acqua. Un percorso senza soluzione di continuità.

La sua passione per la fotografia nasce così. Per cercare di fermare quegli attimi vissuti in Natura.

I paesaggi selvaggi del suo Friuli. L’amore per l’infinitamente piccolo che ritroviamo nei suoi scatti attenti ad ogni particolare. I colori e le luci. Non ha frequentato scuole o università che, dice Luciano, in Italia non esistono. Un ruolo fondamentale lo hanno giocato l’esperienza sul campo, impreziosita dai consigli di alcuni amici, unitamente ad una profonda passione. Pur essendo laureato (in economia aziendale) Luciano ne è certo, tutto quello che sa, l’ha imparato sul campo cercando di ascoltare, vedere, comprendere. Una passione che si è trasformata in professione. All’inizio affascinato soprattutto dalla vita animale. Poi sempre più attratto dal paesaggio, dagli scorci più nascosti e suggestivi. Luciano fa volentieri riferimento al paesaggio intimo (“The intimate landscape”) come affettuosamente lo definiscono gli inglesi. Con la fotografia cerca di unire tutte le possibile sfaccettature della Natura che sa tradurre in vere e proprie storie. Con la speranza, confida, che questa sua passione, questo suo lavoro possano servire ad aumentare una sensibilità generale verso la Natura, il paesaggio, i temi ambientali. Per un futuro davvero migliore.


IL FOTOGRAFO SI RACCONTA: Io e L'Altro Versante

L’Altro Versante è sulla carta un progetto visionario e difficile da realizzare. Fotografare e raccontare le montagne di ogni regione italiana in diverse stagioni, ma soprattutto i versanti meno conosciuti, suggestivi e nascosti delle stesse. Un progetto ambizioso, ma di una portata culturale potentissima. Quando ne abbiamo parlato per la prima volta, io e Bruno  (D'Amicis) abbiamo subito capito che una visione così completa delle montagne italiane non era mai stata raccontata. Ci sarebbero però voluti anni per raccontare questa storia. Il coinvolgimento di Maurizio (Biancarelli), il fotografo di paesaggio in Italia e il suo entusiasmo nell’aderire, hanno completato una “squadra” in grado di finire la partita.

Sono passati ormai due anni da quell’inizio. Abbiamo cercato di svelare tanti paesaggi nascosti. Diverse storie di paesaggio e uomini sono state raccontate. Così come lo scorso mese, abbiamo divulgato il nostro manifesto, pensiero ed azione, del progetto.  Mi piace ricordare soprattutto la parte in cui dichiariamo di credere che quello di cui abbiamo bisogno non siano nuove immagini di paesaggio e di Natura, ma immagini nuove, che ci aiutino a comprendere in quale relazione viviamo o potremmo vivere nei luoghi e negli ambienti che ci circondano.

Una frase in cui profondamente crediamo e che sintetizza gli obiettivi, impegno, la passione le speranze che ci hanno guidato fin dal primo istante di vita de L'Altro Versante.

Montura invita a consultare il sito web L'Altro Versante per ricevere maggiori informazioni sul progetto.