Montura

 

PROTAGONISTI DEL PROGETTO L’ALTRO VERSANTE | 2

MONTURA PRESENTA MAURIZIO BIANCARELLI

Continuiamo a raccontarvi dell’ambizioso progetto fotografico L’Altro Versante, presentandovi un altro dei quattro fotografi protagonisti: Maurizio Biancarelli.

Maurizio non ha dubbi su come siano nati in lui prima l’amore per la natura e più in là quello per la fotografia, alla domanda risponde senza esitazioni che tutto ha avuto origine nella sua infanzia. E’ stata la fortuna di trascorrere lunghe vacanze estive immerso nella campagna umbra, a stretto contatto con una splendida natura, ricca di biodiversità che lo ha portato a conoscere ed amare  luoghi, piante e animali. Sono queste precoci esperienze, come gli interminabili giochi all’aperto, libero di muoversi con i compagni in ogni angolo, che hanno lasciato in lui un segno indelebile, alimentando un interesse profondo per la natura e con il passare del tempo per la fotografia quale mezzo per un approccio diverso, più meditato, verso l’ambiente. Il suo rapporto con il mondo naturale è basato su un equilibrio tra l’atteggiamento di stampo scientifico da una parte, grazie alla laurea in farmacia e alla frequentazione di un corso di laurea in scienze naturali, e dall’altra un’espressione artistica improntata alla poesia. Nelle sue immagini si fondono perfettamente il retroterra culturale scientifico con la ricerca della bellezza.

La bellezza, le mille suggestioni che il paesaggio è in grado di offrire nel corso delle stagioni sono i suoi soggetti preferiti, anche se da un po' di tempo Maurizio confida di sentire sempre più impellente la necessità di andare ancora oltre e raccontare storie: del paesaggio che si trasforma, degli animali che in quel paesaggio vivono, della loro vita, delle difficoltà che devono superare per la sopravvivenza, del loro rapporto spesso difficile con gli uomini. Per il nostro autore, l’augurio è che la fotografia, col suo forte potere comunicativo, riesca a far conoscere il valore e la necessità della bellezza di un ambiente sano e a contribuire alla costruzione di un atteggiamento più tollerante nei confronti di tutti gli altri animali.

IL FOTOGRAFO SI RACCONTA: io e L'Altro Versante

Quando mi è stato chiesto di partecipare al progetto L’ Altro Versante non ho avuto  alcun dubbio e la mia risposta affermativa è stata così rapida e spontanea da sorprendere anche me. In realtà questa non è stata la prima volta in cui ho collaborato ad un progetto con altri fotografi, ma in questo caso la consapevolezza che avrei lavorato sul territorio italiano, focalizzando l’attenzione sulle amate montagne della penisola, quelle ben note e le molte altre da scoprire, ha giocato un ruolo fondamentale nel risvegliare un interesse immediato per l’opportunità che mi veniva offerta. Ho detto sì e, col passare del tempo, mi sono sempre più reso conto di quanto questa scelta fosse stata azzeccata. Per L’Altro Versante ho visitato luoghi che probabilmente non avrei mai conosciuto, incontrato persone legate alla montagna, ascoltato le loro storie, condiviso esperienze ricche con gli altri protagonisti del nostro ambizioso progetto. 

Le  difficoltà incontrate, i successi, i fallimenti, vengono elaborati e filtrati in una dimensione diversa da quella individuale e questo processo continuo di confronto e scambio porta in sé il germe del rinnovamento, la possibilità di affinare la propria capacità di vedere oltre il proprio orizzonte. Una situazione ideale per acuire la propria sensibilità e riuscire a dare il meglio di sé nella ricerca non facile di un rapporto nuovo ed originale con lo straordinario paesaggio delle montagne italiane. Per affinare il proprio punto di vista e per offrire al grande pubblico, attraverso le immagini, una visione coinvolgente ed attuale della variegata natura italiana.

----

Foto 1: Bosco di Sasseto,  monumentale con varie specie secolari : faggi, lecci, cerri, tigli, castagni, tra le principali. Alta Tuscia viterbese, Lazio
Foto 2: Luce dell’alba sui calanchi ammantati di nebbia,  Valle dei Calanchi, Lazio
Foto 3: Le nuvole scorrono veloci sospinte da venti impetuosi sulle vette del Corno Stella (3050 m) , Parco Naturale delle Alpi Marittime, Piemonte
Foto 4: Riflessi sul Lago del Claus, Parco Naturale delle Alpi Marittime, Piemonte
Foto 5: Luce misteriosa su Piano Grande e Fosso Mergani in primavera, Parco Nazionale dei Monti Sibillini , Umbria e Marche
Foto 6: Monte Cucco in  autunno, Umbria
Foto 7: Nuvole leggere avvolgono morbidi pendii nel Parco Nazionale dei Monti Sibillin, Umbria e Marche
Foto 8: Il sole sorge mentre uno spesso strato di nebbia ristagna nelle vallate all’alba. Gole della Rossa, Parco Regionale Gole della Rossa e di Frasassi, Marche
Foto 9: Rododendron ferrugineum, rododendri in fiore a primavera nel Laghetto delle Streghe in Alpe Devero, Piemonte
Foto 10: Le acque  del fiume Alcantara scorrono tra le rocce basaltiche in primavera, nelle omonile gole, Sicilia
Foto 11: Maurizio Biancarelli

Approfondimenti

http://www.laltroversante.com

http://www.montura.it/it/parliamo_di/news/l-altro-versante-fotografi-in-cerca-del-vero-paesaggio-italiano.php