BARCOLANA 46: i ragazzi di Arkanoè Aleali by Montura al debutto entrano tra i primi 100!

Image Image Image Image Image

Su 1900 barche iscritte, 82° posto assoluto per il giovane equipaggio | 300.000 spettatori

Il giovane equipaggio di Arkanoè sailing team Melges 24 al debutto il weekend scorso - 11/12 ottobre - in BARCOLANA entra già tra i primi 100 classificati! Il team guidato da Sergio Caramel con Filippo Orvieto, Riccardo Gomiero, Margherita Zanuso e Mario Bonsembiante – età media 18 anni – a bordo del Melges 24 Ita 139 chiude la regata 82° assoluto tra le circa 1900 barche iscritte. Un ottimo risultato per il giovanissimo team che durante la stagione si sta occupando anche di testare i nuovi capi di Montura per la futura linea Keep Sailing. L’azienda trentina ha affidato ai giovani di Arkanoè i suoi capi per un test prolungatosi ormai su circa 50 regate corse nell’arco del 2014 sia in monotipia, che in classe libera che in Minialtura, e proprio grazie al sostegno di Montura - the ergonomic equipage, il progetto sportivo giovanile di Arkanoè ha potuto regatare a così alti livelli e già sta programmando il suo 2015.

Una Barcolana 46 davvero indimenticabile, combattuta fino all’ultimo metro di un percorso ridotto alla prima boa per una lunghezza totale di 4,2 mg, durante le quali aliti impalpabili di vento e scelte più o meno azzeccate da parte dei tattici, hanno messo ancora una volta in evidenza le capacità dei campioni del golfo, che piazzano alcune “zampate” davvero epiche: rimanendo tra i primissimi overall risultato straordinario per il secondo Illyteca, il 44° di Marino Quaiat e per Bravissima di Giovanni Pizzatti, giunto 5° assoluto con una barca di categoria 4. Da raccontare l’arrivo in volata dei due fratelli avversari Furio e Gabriele Benussi, rispettivamente su Jena e Tempus Fugit, 3° e 4° classificato con tanto di protesta "fratricida"...

Ma la Barcolana è ricca di storie da raccontare in tutte le categorie, e non solo dal punto di vista sportivo. I numeri parlano da soli: circa 1900 barche al via, 300.000 persone lungo le rive dell’anfiteatro naturale sul Golfo di Trieste, 10 giorni di eventi a terra e in mare, regate, concerti, incontri e la costruzione di una barca eseguita da un maestro d’ascia con tanto di varo in diretta.

I nostri più sinceri complimenti al Presidente Mitija Gialuz in rappresentanza di tutti coloro che hanno lavorato per la riuscita di questa straordinaria edizione. Il vento è mancato ma non la competizione e la regata ha dimostrato ancora una volta che i forti sono sempre lì a giocarsi le posizioni in classifica generale, in classifica di categoria e in classe crociera, così come non è mancata la festa della vela con una partecipazione a dir poco entusiasmante.

Arkanoè Aleali by Montura, con i suoi 24 piedi di lunghezza fuori tutto, ed il suo giovanissimo equipaggio, chiudendo in 82° posizione assoluta ottiene un nuovo risultato di rilievo da aggiungere con orgoglio al suo 2014.