NONOSTANTE LA PIOGGIA | L'ESTATE/AUTUNNO 2014 DI RICCARDO SCARIAN

Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Primiero, Totoga, Yosemite e Indian Creek per continuare a sognare, arrampicando

Dicembre 2014. Ci scrive il nostro forte atleta Riccardo Scarian, per raccontarci come è andata quest'anno.

«I vari progetti dolomitici che avevo in stand by dall'anno precedente, dovranno aspettare la prossima estate. Sperando in una stagione meno monsonica!
Cosi, tra una pioggia e l'altra,  mi sono dovuto accontentare di ripiegare in falesia. Dove il divertimento e le soddisfazioni sono stati comunque ripagati da belle salite, tra le quali la ripetizione de La Suerte una fantastica via, lunga 40 metri e gradata 8c/+ alla Zuza area, una piccola ma interessante falesia della Valle di Primiero.

Un altra bella salita è stata la ripetizione della via più difficile del Totoga, Cane grigio una bellissima placca, sempre di 40 metri!, gradata 8b.

Vista l'infinita umidità accumulata durante l'estate, ho deciso di cercare un autunno caldo e secco, e le mie umide ossa mi hanno suggerito West degli Stati Uniti! Qui ho trascorso 35 giorni in compagnia dell'amico Paul. 

I primi 15 giorni gli abbiamo trascorsi a Yosemite dove dopo un breve ambientamento abbiamo salito la Regular Northwest Face all'Half Dome.
Mentre i restanti giorni ce li siamo goduti nei secchi e meravigliosi deserti di Indian Creek (Utah), paradiso delle fessure da proteggere e Joshua Tree (California).

Con bellissime arrampicate con paesaggi mozzafiato e le belle salite a vista di Annunaki e Let'er Buck entrambe ad Indian Creek».

Che dire a Riccardo di fronte alla bellissime immagini che ci ha inviato?

Buon fine anno e che il 2015 sia altrettanto carico di esperienze, a prescindere dalle condizioni meteorologiche!