SCIALPINISMO, PER I NOSTRI COLORI UNA STAGIONE MEMORABILE

Image

Quella appena conclusa resterà negli annali come una stagione indimenticabile. Damiano Lenzi, atleta del CS Esercito, ha vinto tutto quello che si poteva vincere, riportando in Italia la Coppa del Mondo conquistata sulle nevi norvegesi di Tromso davanti al fortissimo atleta spagnolo Kilian Jornet Burgada e il francese William Bon Mardion. Come non bastasse ha vinto anche tutte e tre le prove di Grande Course, PierraMenta, Tour du Rutor e Patrouille des Glaciers rispettivamente in coppia con Matteo Eydallin e Michele Boscacci, anche loro atleti del CS Esercito di Courmayeur.
Una stagione perfetta, programmata e preparata nei minimi dettagli, una condizione sempre al top per tutta la stagione, sorretta da grandi motivazioni e professionalità. Successi importanti anche per gli altri atleti del CS Esercito, Robert Antonioli in Andorra infatti si è laureato campione Europeo nella specialità Vertical, mentre il compagno Matteo Eydallin nell’individuale è salito sul secondo gradino del podio.
Anche tra gli junior c’è da registrare il grandissimo secondo posto in Coppa del Mondo conquistato da Federico Nicolini alle spalle dello spagnolo Oriol Cardona.
In campo femminile la francese Laetitia Roux ha sbaragliato la concorrenza vincendo Coppa del Mondo, Europei e Grande Course. Per lei davvero non ci sono più aggettivi, la regina incontrastata dello scialpinismo ha inanellato una serie impressionante di vittorie, frutto di tanto lavoro e abnegazione, oltre a una smisurata passione per questa disciplina.
Se da un lato celebriamo i nostri grandi campioni, per la prossima stagione Montura ha già confermato la partnership con la Coppa del Mondo di scialpinismo e in qualità di main sponsor celebrerà la 30^ edizione della mitica Pierra Menta in Francia.