TENACE, LA BARCA DI MICHELE ZAMBELLI, RICOMPARE IN IRLANDA DOPO 3.000 KM ALLA DERIVA

Image Image Image

La storia del velista Michele Zambelli

L'11 giugno 2017 Michele Zambelli, atleta Montura e skipper di fama internazionale, dovette abbandonare Tenace - Illumia 12, la sua celebre barca (vedi la storia), dopo aver perso la chiglia durante la Ostar 2017 a largo di Terranova (vedi il racconto). La Ostar è una competizione velica in solitaria che parte da Plymouth nel Regno Unito ed arriva a Newport, negli Stati Uniti. Come si può vedere dal video della Guardia Costiera, Michele fu prelevato dall'elicottero e Tenace - Illumia 12 venne abbandonata in mezzo all'Oceano Atlantico.

 

 

Per lunghi mesi non si seppe più niente dell'imbarcazione di Zambelli, fino a quando un post sulla pagina ufficiale dello skipper rivelò, con un'enorme sorpresa generale, che Tenace - Illumia 12 non era affondata.

 

E poi risorge! Inizia ora una nuova storia... #Tenace Fondazione Ikaros Grumello del Monte #keepsailing #oceanlife

Pubblicato da Michele Zambelli - Skipper su Martedì 28 novembre 2017

 

 

 

Dal punto di prelievo di Zambelli alla spiaggia di Brandon Bay, nella County Kerry in Irlanda, vi sono 3.000 km, che Tenace ha percorso in balia dei venti e delle correnti oceaniche, perdendo l'albero e rovesciandosi.

Ora Michele, felice per questo inaspettato "regalo di Natale", sta cercando di riportare l'imbarcazione in Italia, dove potrà essere rimessa a nuovo per partecipare a nuove regate oceaniche.

 

Credits: Sergio Trebuzio, pagina Facebook Michele Zambelli e Joint Taskforce-Atlantic Youtube Channel